Più sicurezza per la tua casa con le grate blindate

Più sicurezza per la tua casa con le grate blindate

Con l’aria di Primavera torna proprio la voglia di trascorrere qualche ora in più all’aria aperta… pertanto chi ha la fortuna di avere in casa un giardino o un terrazzo può davvero considerarsi un privilegiato.

Capita però che questo privilegio diventi anche una fonte di preoccupazione quando questi spazi si trasformano in luoghi facilmente accessibili da ladri e malintenzionati, che possono sfruttare quella privacy per introdursi all’interno degli appartamenti.

In questi casi risulta di fondamentale importanza l’uso di grate blindate per porte e finestre, uno dei sistemi definiti di sicurezza passiva più antichi ed utilizzati.

Molte grate di sicurezza, inoltre, proprio per l’alto grado di sicurezza che ricoprono, in presenza di alcuni requisiti di struttura e montaggio, hanno un ottimo impatto persino sul costo delle assicurazioni sulla casa.

 

Le grate di sicurezza si distinguono in tre gruppi: fisse, a battente, a scomparsa.

  • Le grate di sicurezza fisse vengono installate sulle finestre secondarie, sono le più economiche e anche le più sicure poiché presentano meno punti critici costituiti essenzialmente dalle cerniere. Ovviamente hanno lo svantaggio di non permettere una apertura momentanea. Solitamente sono murate nel cemento con lunghe zanche di ferro.
  • Le grate di sicurezza a battente possono essere ad una sola anta o a più ante, in tal caso l’apertura può essere semplice, ribaltata o a doppia ribalta.

Le serrature sono costituite solitamente da tre punti di chiusura, ma in alcuni modelli i punti di chiusura possono arrivare a 5. Lo snodo è il punto che ha subito maggiori evoluzioni ed è oggetto di continui brevetti.

Permette ove necessario di ribaltate l’anta verso l’esterno; in fase di chiusura si autoblocca con il telaio per consentire una maggiore sicurezza e limitare i punti di criticità.

In alcuni modelli consente l’apertura anche verso l’interno.

 

Le grate di sicurezza a scomparsa si suddividono in due sottogruppi: a scomparsa verticale o laterale.

Le grate di sicurezza a scomparsa verticale hanno il vantaggio di non essere visibili quando non servono, non ingombrano, non scuriscono gli ambienti e non danno senso di chiusura a chi vive e lavora all’interno; sono costituite da un sistema elettrico che grazie a una guida meccanica permette la scomparsa verticale della grata dentro un cassonetto.

All’interno del cassonetto può alloggiare anche una tapparella, unendo così in un’unica installazione i due componenti. Sono realizzate in acciaio, in profili tondi o ovali.

Sono prodotti innovativi e anche il design è molto attuale: la tipologia di manto, cioè di motivi in cui vengono realizzate ė molto diversa. Il fermo motore e la serratura impediscono il sollevamento della grata. Il cassonetto ė blindato e può essere inserito all’interno o all’esterno.

Sono dotate di telecomando per l’apertura e di batterie tampone di riserva per aprire e chiudere il manto in caso di black out. Possono essere collegate a un sistema di controllo centrale, perfettamente integrabili nei sistemi di domotica.

Nelle grate di sicurezza a scomparsa laterale i cassonetti sono posizionati lateralmente all’interno del muro, le ante scorrevoli si raccolgono e scompaiono quando non servono. Il movimento è solitamente manuale.

Molto importante è, tuttavia il design di questi prodotti, dal momento che, essendo parte della casa si tende a dare molta cura all’aspetto estetico: accanto ai modelli più semplici e lineari, con sbarre tonde o quadrate, ce ne sono altri, soprattutto quelli delle grate di sicurezza in ferro battuto, molto ricercate, con motivi ornamentali più o meno elaborati.

 

Megafin, nell’ampia gamma di prodotti che offre alla sua clientela, annovera anche le grate per porte e finestre ed è pronto a consigliarvi i sistemi piu’ adatti alle vostre esigenze, per poter vivere in serenità degli spezi aperti della vostra casa.